Non solo l’8 marzo

Non solo l’8 marzo

8 marzo: Giornata internazionale della Donna. Ecco come in quest’occasione il giallo brillante delle mimose diventa protagonista. Spesso, però, la realtà femminile si allontana dalla solarità del giallo per essere sostituita da situazioni grigie, scomode e opache.

Diventa dunque ancora più importante ricordarci di questa giornata e festeggiare le sfide quotidiane che, insieme a tutte le vittorie raggiunte, fanno parte del percorso di valorizzazione personale di ogni donna. Proprio per queste ragioni la nostra amministrazione comunale ha deciso di dare spazio a varie iniziative finalizzate a celebrare tali conquiste.

La sera dell’8 marzo inizia a Palazzolo la sesta edizione di “Otto marzo e dintorni” presso il Teatro Aurora, con la messa in scena di “Pianeta Donna” del Gruppo Lisistrata, in collaborazione con l’Istituto “G. Falcone” e diverse associazioni locali.

Domenica 11 marzo è il turno de “La vie en rose?”, la provocatoria domanda che fa da titolo trova la sua risposta in un percorso colorato che attraversa le tematiche significative del mondo femminile. Dai desideri alle parole, dalla bellezza alla violenza, dal ruolo sociale all’impegno, finendo col comporre un quadro della donna dei nostri giorni. Istallazioni, esposizioni, laboratori, letture, monologhi teatrali e musica saranno l’occasione per riflettere sui mille sfavillanti colori delle donne.

Le iniziative continuano il 14 marzo presso la Casa della Musica con “Viaggio nelle altre culture”. Tale incontro, grazie al contributo resoci dalle Donne del Terzo Paradiso, offrirà l’occasione per promuovere la diversità multiculturale intesa come ricchezza da condividere. La serata invita alla scoperta del Senegal attraverso le testimonianze delle donne che vi sono nate.

Nella giornata di domenica 18 marzo la Piazza accoglie, a cura della Commissione Pari Opportunità, il Mercatino delle Donne di Marzo, che fin dalla sua nascita devolve il ricavato del riciclo di capi di seconda mano al “Fondo fragilità”. Tra un maglione usato e l’altro, il mercatino si presta come occasione per un momento di condivisione e confronto tra donne.

Il percorso promosso dall’amministrazione giunge a termine con la proposta di due ulteriori incontri.
Sabato 24 marzo nel Castello Oldofredi di Iseo si terrà il convegno “Violenza sulle donne. Cosa è stato fatto e cosa rimane da fare” con la partecipazione delle associazioni Rete Daphne, WeWorld Onlus, e di Nadia Valli, assessore del Comune di Palazzolo sull’Oglio, ente capofila della rete antiviolenza.

L’evento finale avrà luogo la sera di mercoledì 28 marzo, presso la Sala Civica del comune di Palazzolo sull’Oglio, in cui il tema delle Migrazioni forzate sarà approfondito a cura di Maria Grazia Soldati, responsabile progetto SPRAR Palazzolo sull’Oglio.

La nostra amministrazione, attraverso queste iniziative, si pone come obbiettivo quello di trasmettere a tutte le donne, e non solo, cosa significhi essere donna oggi. “Otto marzo e dintorni” vuole essere un’occasione per risvegliare maggior interesse nei confronti di un universo che abbraccia e unisce le più svariate realtà, dalla violenza al razzismo, dalle sfide individuali alle conquiste collettive.

Questa non è solo un’opportunità per riscoprire l’importanza della figura femminile, ma anche un modo, per tutti i cittadini, di toccare con mano la realtà del nostro territorio, che durante queste giornate si illumina di un colore diverso: quello delle donne.

Diplomata all’IIS Cristoforo Marzoli, Liceo Scientifico Galileo Galilei, iscritta al corso di laurea in scienze politiche, sociali e internazionali.
Eletta consigliere comunale nel 2017.
Deleghe: Elaborazione e sviluppo progetti nell’ambito delle politiche giovanili.

Comments are closed.